eu balcony project

2018: The European Balcony Project


A cent’anni da Weimar la manifestazione per lanciare la Repubblica europea contro i nazionalismi

l 10 novembre 2018 abbiamo aderito alla manifestazione  “The European Balcony Project”, promossa da Ulrike Guerot di European Democracy Lab, dallo scrittore austriaco Robert Menasse e dal regista svizzero Milo Rau: in oltre 150 città, gruppi di cittadini si sono riuniti contemporaneamente per proclamare laRepubblica europea e dare vita ad un ampio dibattito sulla democrazia e su cosa significhi essere cittadini europei.


“L’Europa non è integrazione di Stati, ma unione di persone”

E’ lo slogan risuonato nei teatri, nelle piazze e in altri spazi pubblici delle città europee per rivendicare una Repubblica Europea in cui tutti i cittadini abbiano gli stessi diritti civici, al di là degli Stati nazionali.
A Roma abbiamo organizzato un presidio a Piazza SS Apostoli, guidato dalla nostra presidente onoraria Gianna Radiconcini (a destra nella foto).


L’intervento artistico partecipativo si è svolto in 25 paesi e in più di 30 lingue diverse. Più di 150 istituzioni culturali e gruppi di cittadini hanno preso parte all’azione, tra cui NTGent, il Bitef Theatre Festival Belgrade, il Burgtheater di Vienna e il Royal Conservatoire of Scotland. Numerose personalità pubbliche hanno sostenuto il progetto, tra cui Elfriede Jelinek, Étienne Balibar, Carolin Emcke, Srećko Horvat e Dubravka Ugrešić.


la mobilitazione su europeandemocracylab.org
l’adesione dell’MFE

The European Balcony Project a Varese nel servizio di RepTV


PER APPROFONDIRE


intervista al filosofo Srećko Horvat su La Stampa
intervista a Robert Menasse su La Repubblica