chi siamo

Nata nel settembre 2018, l’associazione promuove campagne e mobilitazioni dal basso per riappropriarsi dei simboli e dei valori fondanti europei insieme ai cittadini, contrapponendo ai sovranismi e nazionalismi, un sentimento di patriottismo europeo.
Le nostre azioni ci portano in strada, nei luoghi di aggregazione, negli stadi come nei concerti, per rilanciare i valori condivisi e rendere sempre più concreta e visibile, l’intima convinzione di appartenere a una comunità dal destino comune.

Crediamo che l’Europa sia oggi l’unica condizione della politica nel futuro prossimo di un mondo sempre più diviso in macro-regioni. Ma non si può immaginare di realizzare una maggiore e più concreta coesione europea solo sulla base del calcolo economico e della convenienza.

L’Unione europea deve affermarsi prima di tutto come espressione di una volontà e di un progetto collettivi, di un sentimento di appartenenza comune, di un’identità e di un immaginario condivisi, che affondino le radici nella memoria delle tragiche esperienze del XX secolo, delle due guerre mondiali e della lotta contro i totalitarismi, sopratutto in una fase storica in cui l’oscurantismo e i nazionalisti, interni e esterni, minacciano ancora una volta il continente.

EuropaNow! persegue anche l’obiettivo di una profonda trasformazione dell’Unione, per un’Europa più forte, più giusta, più unita e democratica. Insieme ad altre organizzazioni e in diverse città, nel 2020 ha avviato un cantiere per aprire l’orizzonte di una Repubblica europea fondata sull’uguaglianza dei diritti civili, sociali e politici, ambientali e culturali.

Il consiglio direttivo dell’associazione è composto da:

Gian-Paolo Accardo, Francesca Paci, Ermanno Brugnoli, Eric Jozsef, Adriana Castellano, Maurizio d’Amore, Patrizia Ciocci, Andrea Zanello, Carolina Popolani, Federica Manzitti, Giorgio Stamatopoulos.

Soci fondatori: Gian-Paolo Accardo, Eric Jozsef, Francesca Paci, Maurizio d’Amore, Gianna Radiconcini

STATUTO

Nel 2019, EuropaNow! ha ricevuto il Premio Spinelli della Commissione europea

Se non saremo capaci di sognare un’Europa migliore, non costruiremo mai un’Europa miglioreVaclav Havel

per contattarci: info@europanow.eu